E se Bridgerton 3 si girasse in Italia? Gli attori perfetti per Anthony, Benedict, Colin e non solo!

Bridgerton 3 sta riscuotendo un successo travolgente su Netflix, e l'attesa per la seconda parte, prevista per il 13 giugno, è palpabile. I fan non vedono l'ora di immergersi nuovamente nelle avventure romantiche della famiglia protagonista, concentrandosi ancora una volta su Colin Bridgerton e Penelope Featherington.

La serie Bridgerton, basata sui romanzi di Julia Quinn, è diventata un fenomeno globale. Tutto ciò grazie alla sua combinazione di romanticismo, intrighi e un cast eccezionale. La terza stagione continua a mantenere alta la qualità narrativa e visiva, catturando l'attenzione degli spettatori con nuove storie e sviluppi inaspettati. Colin e Penelope, personaggi amati dal pubblico e protagonisti del capitolo, sono pronti a far battere i cuori dei fan con la loro evoluzione e la loro storia d'amore.

Ma cosa succederebbe se una produzione italiana decidesse di realizzare un rifacimento di "Bridgerton"? Il fascino della serie potrebbe essere ulteriormente amplificato dalla bellezza e dal talento degli attori nostrani. Ecco una proposta di casting maschile (dopo quello femminile) per una versione made in Italy! Il ruolo del carismatico Duca di Hastings, originariamente interpretato da Regé-Jean Page, potrebbe essere perfettamente affidato a Can Yaman. L'attore turco, noto tuttavia soprattutto per i suoi lavori nel Bel Paese, possiede quel mix di bellezza e magnetismo che renderebbe irresistibile il personaggio di Simon Basset. Con il suo sguardo penetrante e il fascino da bello e dannato, Yaman sarebbe una scelta ideale.

Bridgerton 3

Bridgerton 3, quale sarebbe il cast maschile se si girasse in Italia? Colin sarebbe interpretato da...

Per il ruolo del visconte Anthony Bridgerton, interpretato da Jonathan Bailey, Gianmarco Saurino sarebbe una scelta eccellente. Con la sua somiglianza fisica e il suo fascino naturale, l'attore noto per "Doc", "Per Elisa: il caso Claps" e tante altre produzioni, potrebbe interpretare perfettamente il ruolo del protettivo e passionale capo famiglia dei Bridgerton. Pierpaolo Spollon, con la sua aria artistica e irriverente, sarebbe un ottimo Benedict Bridgerton, originariamente interpretato da Luke Thompson. La somiglianza fisica e l’abilità di Spollon nel portare sullo schermo personaggi simpatici e complessi lo rendono perfetto per il ruolo del secondogenito creativo.

@francesca_niespolo

Risposta a @Antonellain E se Bridgerton fosse girato in Italia, quale sarebbe il cast maschile? Commenta se hai idee diverse! Disclaimer: il video non si basa tanto su somiglianze fisiche, quanto sulle vibes che mi trasmettono i vari attori! #fypage #foryoupage #bridgerton #bridgertonnetflix #bridgertonscandal #netflix #bridgertonseason3 #perteeee #neipertee

♬ Bridgerton (Wildest Dreams) - The Theme System

Il giovane Gregory Bridgerton, interpretato da Will Tilston nella serie originale, potrebbe trovare il suo interprete italiano in Giuseppe Pirozzi. Conosciuto per il ruolo di Micciarella in "Mare Fuori", l'attore ha un viso fresco e vivace che si adatta perfettamente al personaggio del più giovane dei fratelli Bridgerton. Il colto e affascinante Lord Debling, interpretato da Sam Phillips, potrebbe essere rappresentato da Elio Germano. La capacità di quest'ultimo di interpretare personaggi complessi e sofisticati lo rende una scelta ideale per il ruolo del nobile corteggiatore di Penelope.

Il pugile Will Mondrich, originariamente interpretato da Martins Imhangbe, potrebbe essere portato in vita da Marco D'Amore, noto per il suo ruolo in "Gomorra". La somiglianza fisica e il carisma di D'Amore sarebbero perfetti per il ruolo del forte e leale amico del Duca di Hastings. E infine, per il protagonista di "Bridgerton 3" Colin Bridgerton (Luke Newton nella versione originale), con il suo sguardo intenso e quell'aria da eterno ragazzino, non sarebbe perfetto Giacomo Giorgio? E voi, cosa ne pensate di questo casting?

Lascia un commento