Donna incinta prepara cibo per 30 giorni per il marito e lo congela: pioggia di critiche per l'uomo

La storia di una donna giapponese incinta di nove mesi che ha preparato del cibo per suo marito che sarebbe durato 30 giorni è diventata virale sul web. L'uomo è stato duramente criticato dal popolo dei social, con un'altissima percentuale di commentatori che lo hanno definito egoista.

Quando una donna è incinta - specialmente dal quarto mese in poi - la sua vita diventa molto più difficile. Avere una creatura fragile e sostenere un peso di alcuni chili 24 ore su 24 ad altezza addome non è semplice. Ecco perché, mai come in questa fase, i futuri padri dovrebbero essere di supporto. Alcuni uomini, però, sono davvero egoisti. O forse le loro partner sono troppo accondiscendenti? La storia di una coppia giapponese è diventata virale sui social e sta facendo molto discutere. Tutto è cominciato quando proprio la donna incinta di nove mesi ha pubblicato un post su Twitter/X in cui ha mostrato di aver preparato cibo per trenta giorni per il marito.

Il post originale della donna che ha preparato cibo a sufficienza per 30 giorni a suo marito.
Il post originale della donna che ha preparato cibo a sufficienza per 30 giorni a suo marito.

La donna avrebbe dovuto partorire il 21 maggio secondo il suo ginecologo. Dopo il parto, avrebbe seguito il periodo post-parto (circa un mese) a casa dei suoi genitori. "Ho cucinato la cena per 30 giorni e ho messo tutto nel freezer. Ero preoccupata che mio marito non avrebbe mangiato bene. Ho preparato pasti nutrienti, così sono più tranquilla". Un gesto di enorme altruismo e di affetto verso suo marito, che però non ha fatto felici migliaia di persone. Il post è stato ripreso su Weibo, uno dei pochissimi social network esistenti in Cina. Come prevedibile, il marito egoista è stato bersaglio di critiche anche molto dure.

Donna incinta di nove mesi prepara 30 giorni di cibo per il marito: critiche pesanti per l'uomo

Uno dei commenti più diretti e senza filtri recita: "Quale marito accetta che la moglie incinta di nove mesi si sforzi a preparare l'equivalente di 30 giorni di cibo? Non fa mai nulla a casa? La moglie lo vizia così tanto?". E ancora: "Tuo marito è un bambino delle elementari? Non può cucinare per sé stesso?". Le femministe sono inferocite: "Mogli come lei contribuiscono al maschilismo e aumentano il numero di uomini immaturi e incapaci". La donna ha risposto ad alcuni commenti di critica, affermando che il marito "torna sempre molto tardi" da lavoro e che nei nove mesi precedenti è stato di "grande aiuto" e di "grande comprensione".

Non tutti sono convinti di questa versione: "Se il marito è così d'aiuto, perché va a casa dei genitori per il periodo post-parto?", si domanda malizioso un utente di Weibo. Alcuni sono stati meno critici. "In quasi tutte le nazioni orientali è così. Io vivo all'estero e mia madre è venuta da me per aiutarmi con il bambino nei primi mesi. Non ha cucinato niente per mio padre, che ha mangiato solo ravioli e noodles per un mese", fa sapere un uomo cinese. "Molti uomini non sopravvivono a lungo senza le mogli. Se fosse rimasta via per più di un mese, al ritorno a casa avrebbe trovato una mummia", è il commento velenoso di un altro utente cinese. Un'altra storia di coppia molto curiosa è quella del marito che è salito sull'aereo e ha lasciato la moglie in aeroporto.

Lascia un commento