"Quando faccio la spesa al supermercato, non rimetto a posto il carrello: vi spiego perché"

Una donna, madre di due figli, ha fatto parlare di sé per un video in cui ammette di non rimettere al loro posto il carrello della spesa al supermercato dopo aver posato le buste in auto. Il suo sfogo è diventato virale al punto che una trasmissione televisiva l'ha invitata per spiegare, ancora più dettagliatamente, il motivo di tale rifiuto.

Esistono alcuni comportamenti che non sono di fatto illegali ma che la stragrande maggioranza delle persone trova fuori luogo. Un esempio è non restituire il carrello dopo aver fatto la spesa. Com'è noto, ogni supermercato dotato di un parcheggio ha degli spazi dedicati ai carrelli, dove ognuno posa il suo dopo averlo usato. A questo gruppo di persone corrette non appartiene una donna americana, residente in California. Leslie Dobson sostiene di essere una psicologa e tra fine maggio e inizio giugno è diventata a suo modo famosa. Il suo video, in cui annuncia di non rimettere a posto i carrelli al supermercato, ha raggiunto 12 milioni di visualizzazioni, più quelle incalcolabili dei repost su altri social.

Questa madre ha fatto parlare di sé dopo aver annunciato che "non rimette a posto" il carrello dopo aver fatto la spesa.
Questa madre ha fatto parlare di sé dopo aver annunciato che "non rimette a posto" il carrello dopo aver fatto la spesa.

"Potete giudicarmi quanto volete, ma è una cosa che non farò. Potete anche guardarmi male, per me potete andare a quel paese", fece sapere. Il motivo? "Non intendo lasciare soli i miei figli in macchina neanche per un secondo". Dopo che il primo video le ha procurato centinaia di commenti negativi, la psicologa ne ha pubblicato un secondo citando statistiche: "Nel 2023, 265 bambini o adolescenti sono stati rapiti nei parcheggi e metà di loro hanno subito violenza". La donna cita una ricerca della non-profit 'Kids and Car Safety'. Molti le hanno fatto notare che, in quanto genitori, hanno le stesse preoccupazioni, ma restituiscono comunque il loro carrello come gesto di buona educazione.

La donna che non mette a posto il carrello dopo aver fatto la spesa al supermercato

Uno dei commenti con più 'Mi piace' recita: "Ho tre figli, che hanno nove mesi, tre anni e sei anni. Svuoto il carrello, lo rimetto a posto insieme ai figli, poi torno insieme a loro in macchina. Semplice". Vista l'enorme popolarità ottenute, la Dobson è stata ospite in un noto programma televisivo americano, condotto dai giornalisti Megan Telles e Lauren Lyster. Qui ha ammesso: "Sia nei commenti che nei messaggi mi hanno scritto di tutto, perfino minacce. Ma ci sono anche mamme che mi hanno ringraziato, perché ora stanno più attente quando si trovano da sole con i figli nei parcheggi. Quello era il mio scopo".

@drlesliedobson

#groceryshopping #shoppingcart #traderjoes #protectourchildren #protectourkids #educational #groceries #singlemom #drleslie

♬ original sound - Dr. Leslie

La donna aggiunge: "Sono psicologa, so come funziona la mente dei predatori. Sfruttano i momenti di vulnerabilità delle persone e quello di restituire un carrello lo è sicuramente. Meglio fare una scortesia che trovarsi i propri figli rapiti da qualche maniaco". E ancora: "Sono contenta che il tema venga affrontato, perché ho fatto prendere coscienza di un problema che esiste. Ora le madri sono più attente e tengono gli occhi ben aperti quando si trovano in situazioni di vulnerabilità". La Dobson ha infine ammesso: "Ho detto che non lo restituisco mai, ma non è vero. L'ho fatto per rendere il mio video virale. Se mi trovo in un ambiente tranquillo, rimetto a posto il carrello; se mi trovo in un parcheggio che non mi rassicura, evito, per la mia sicurezza e quella dei miei figli, che verrà sempre prima dei comportamenti civili". In tema supermercati, un esperto ha svela il trucco delle bottiglie d'acqua accanto all'uscita

Lascia un commento