Viola come il mare, Chiara Tron e la confessione su Can Yaman: "Vi dico io com'è davvero"

La fiction di Canale 5 "Viola come il Mare" ha catturato l'attenzione del pubblico sin dal suo debutto, grazie alla presenza magnetica di Francesca Chillemi e Can Yaman. Recentemente, la serie ha concluso la sua ultima stagione, lasciando i fan affascinati e desiderosi di sapere di più sui protagonisti e sui retroscena della produzione. Così Chiara Tron in una recente intervista ha parlato del protagonista maschile: cos'ha detto di lui sul set.

Ora che la fiction Mediaset "Viola come il mare" ha chiuso i battenti anche per la seconda stagione, Chiara Tron, che ha interpretato il personaggio di Tamara nella serie, ha condiviso alcune curiosità inedite sulla sua esperienza sul set e su Can Yaman, uno degli attori più amati e seguiti del momento, in una recente intervista per Piper Spettacolo Italiano. L'attrice ha raccontato che il suo primo incontro con la star turca è avvenuto durante la lettura del copione del prodotto di Canale 5.

Nonostante non lo conoscesse personalmente, quando la Tron ha incontrato Can Yaman era ben consapevole della sua fama, avendone sentito parlare più volte. Descrivere l'attore non è stato difficile per Chiara, che ha parlato del suo collega con toni ammirati e sinceri. Secondo quanto dichiarato da lei, il futuro protagonista di Sandokan si sarebbe dimostrato estremamente professionale e puntuale durante le riprese. Sempre affiancato dalla sua coach, avrebbe mostrato una certa prontezza nel risolvere ogni sorta di problema che poteva sorgere sul set. Questo atteggiamento avrebbe contribuito a creare un ambiente di lavoro sereno e collaborativo, dove tutti i membri del cast e della troupe potevano sentirsi supportati.

Viola come il mare
Francesca Chillemi in Viola come il mare

Viola come il mare 2, Chiara Tron rompe il silenzio su Can Yaman: le sue parole

Un aneddoto particolare che Chiara ha condiviso riguarda la prima scena girata insieme a Can Yaman, che paradossalmente è stata realizzata alla fine delle riprese della prima stagione. Il ciak era particolarmente intenso ed emotivo: il suo personaggio confidava a quello dell'attore turco la malattia di Viola. Nonostante l'ottima riuscita della scena, girata ben due volte, essa non è stata poi inclusa nella versione finale della stagione trasmessa al pubblico. Questo dettaglio, svelato dalla Tron, ha suscitato curiosità tra i fan, che si sono chiesti il motivo di questa scelta di montaggio.

"Viola come il Mare" ha saputo mescolare con abilità dramma, passione e suspense, elementi che hanno reso la serie un successo indiscusso. La chimica tra Francesca Chillemi e Can Yaman ha sicuramente contribuito a questo successo, ma è anche grazie al lavoro di supporto di attori come Chiara Tron che la fiction ha raggiunto tali vette. Il personaggio di Tamara ha portato una nuova dinamica alla trama, offrendo ai telespettatori un punto di vista fresco e intrigante. Non resta dunque che attendere il terzo capitolo della saga, già annunciato per la gioia del fan.

Lascia un commento