Depilazione, meglio la ceretta, il rasoio o il laser? Cosa dice la scienza

Secondo la scienza, cosa è meno doloroso, e soprattutto più sicuro per il nostro corpo, tra la depilazione laser, la ceretta e il rasoio? Un noto professore di fisica ha dato la risposta in un recente video.

Il pelo è, dal punto di vista chimico, un insieme di filamenti di cheratina, che crea una formazione filiforme, che può essere di colori diversi. Molti mammiferi hanno i peli e, tra questi, anche gli esseri umani. I peli, negli esseri umani, sono solitamente neri, anche se possono essere più o meno chiari. Ci sono, poi, anche i peli bianchi, biondi e rossi, spesso corrispondenti alla capigliatura della persona. Anche gli stessi capelli sono peli, di una lunghezza e una consistenza differenti.

I peli crescono dai bulbi piliferi e, una volta tagliati o estratti, ricrescono in un determinato periodo di tempo. Tra le varie funzioni, i peli hanno la capacità di proteggere la pelle contro gli agenti fisici e chimici. Inoltre, i peli sono composti in maniera tale, che gli esseri umani possano avere una percezione tattile che parta proprio dal pelo, ogni volta che questo viene toccato. I peli hanno dimensioni e consistenze diverse, e possono essere molto abbondanti, in alcune parti del corpo. Per questo motivo, c'è chi preferisce toglierli.

Depilazione: meglio la ceretta, il laser o il rasoio? La risposta dell'esperto

Ci sono diversi modi per togliere i peli. Le tre tecniche più comune sono la ceretta, il rasoio e il laser. Ma qual è il modo migliore e più sicuro per la pelle? A rivelarlo, è stato Vincenzo Schettini. Il noto professore di fisica ha spiegato, sulla sua pagina Instagram 'La fisica che ci piace', che il rasoio, grazie alla lama affilata, riesce a vincere la resistenza elastica del pelo, tagliandolo alla base. Non lo estrae, però, dalla radice, e la lama, sulla pelle, può causare irritazioni e tagli. La ceretta, continua Schettini, usa una sostanza che, riscaldata, diventa meno viscosa. La sostanza aderisce ai peli e, durante lo strappo, si applica una forza maggiore rispetto a quella presente tra pelo e pelle. In questo modo, i peli riescono a essere strappati dalla radice.

Questo processo, però, rischia di essere molto doloroso, e può anche danneggiare la nostra pelle, dato che la sottopone a una forte fonte di stress. Diversa è, infine, la situazione del laser: l'energia luminosa del laser viene assorbita dalla melanina, che è presente in grande quantità nei peli. In questo modo, il follicolo pilifero viene distrutto, e la crescita dei peli ridotta. Ad oggi, spiega Schettini, proprio la depilazione laser sembrerebbe essere la più sicura ed efficace, oltre che la meno invasiba. Il fisico ha, però, suggerito di rivolgersi sempre ai medici dermatologi, che conoscono bene la nostra pelle, e possono darci delle indicazioni precise. A proposito di scelte sicure per la nostra salute, Vincenzo Schettini ha spiegato anche perché è importante portare gli occhiali da sole, soprattutto in estate, per proteggere i nostri occhi. Per scoprirlo, cliccate qui.

laser-sembra-essere-scelta-migliore-depilazione-rasoio-ceretta
Il laser, per la scienza, sembra essere la scelta migliore.

Lascia un commento