Italia-Polonia volley, il ct De Giorgi sulla scelta dei giocatori azzurri: "Non incide per nessun'avversaria: ecco perché"

Alla vigilia della terza settimana della Volley Nations League, il ct dell'Italia maschile, Fefè De Giorgi, ha commentato la scelta dei membri del team, che prenderà parte ai match della settimana slovena, e ha parlato della partita contro la Polonia.

Le Olimpiadi sono vicine, ma, per le Nazonali italiane di pallavolo maschile e femminile c'è, prima, un'altra competizione alla quale prendere parte. Si tratta, naturalmente, della Volleyball Nations League. Per quanto riguarda la pallavolo femminile, la terza settimana della fase a gironi si è già conclusa, e l'Italia si è qualificata per la fase finale. Per quanto riguarda l'Italia maschile, invece, è appena iniziata la terza e ultima settimana della fase a gironi. La Nazionale italiana, allenata da Ferdinando De Giorgi, è arrivata alla terza settimana di VNL con il punteggio più alto di tutte le altre: 21 punti, con sette vittorie su otto.

Ottenuta la qualificazione alle Olimpiadi, la squadra italiana cercherà di arrivare anche alla fase finale dell'edizione 2024 della VNL. Per la terza settimana, gli italiani disputeranno quattro partita all'Arena Stožice di Lubiana, in Slovenia. Dovranno, in particolare, scontrarsi contro la Polonia, la Bulgaria, la Slovenia e la Turchia. Per questa settimana, De Giorgi ha effettuato diversi cambi nella formazione azzurra, scegliendo anche delle novità interessanti, e puntando su giocatori nuovi, che avranno la possibilità di dimostrare quanto valgono durante la settimana. Oggi, in particolare, la nuova formazione azzurra debutterà contro la Polonia.

Italia - Polonia: ecco le parole del ct Fefè De Giorgi in merito alla prima partita della terza settimana di Volley Nations League

De Giorgi schiererà 14 dei 16 giocatori scelti contro gli attuali campioni europei: il match non sarà, dunque, per nulla facile. "La Polonia, insomma, la conosciamo tutti quanti", ha commentato De Giorgi, ai microfoni della Federazione Italiana Pallavolo, lasciando sottintendere il talento dei giocatori polacchi. Per De Giorgi, tutte e quattro le partite saranno decisamente interessanti, e soprattutto quelle contro Polonia e Slovenia, che sono 'due squadre di grande livello'.

Sulla scelta di convocare sedici giocatori per la settimana, De Giorgi ha commentato: "Tutti i ragazzi meritavano questa opportunità. Vedremo, partita dopo partita, ne utilizzerò 14, in base anche alle situazioni, vediamo anche come vanno le partite, come si gioca. Ma, sicuramente, tutti e 16 faranno parte delle partite". "Questa è una scelta più utile per quella che è la nostra squadra. Per riuscire a far recuperare al meglio alcuni giocatori, e fargli fare una preparazione fisica adeguata, prima delle Olimpiadi, e, in più, tenere e investire gioco su alcuni atleti che possono crescere ancora", ha aggiunto. Il ct ha, poi, aggiunto che la scelta della formazione della squadra "non va a incidere per nessuna avversaria sulla qualificazione delle Olimpiadi". "Questo perché la Polonia è già qualificata, la Slovenia, come noi, è in grande posizione, e la Turchia e la Bulgaria non sono in corsa per la qualificazione olimpica", ha precisato. Fefè De Giorgi ha, infine, detto di voler continuare 'a dare battaglia', anche con questa squadra 'totalmente ritoccata', e di augurarsi di accedere alla fase finale. Appuntamento, quindi, a stasera, a partire dalle 20.30, con il match Italia-Polonia.

volley-nations-league-fefe-de-giorgi-italia-polonia-esordio
Oggi l'esordio dell'Italia contro i campioni europei. (Fonte: Federvolley - Twitter - X).

Lascia un commento