"Ero al ristorante con mio figlio e ha iniziato a piangere: un avventore mi ha detto una frase cattivissima", lo sfogo di una madre

Una madre ha pubblicato uno sfogo in forma anonima, raccontando di come un avventore del ristorante in cui si trovava con il figlio l'ha redarguita "molto pesantemente" dopo che il bambino ha iniziato a piangere. Ecco le sue parole e come ha 'reagito' il popolo del web.

Moltissime persone, quando sono al ristorante e sentono un bambino di pochi mesi o pochi anni piangere e urlare, nella migliore delle ipotesi alzano gli occhi al cielo per qualche istante, evitando di ricorrere alla comunicazione verbale. Quando le urla diventano ripetute e insopportabili, qualcuno più coraggioso potrebbe alzarsi e chiedere alla madre di allontanarsi momentaneamente, per far sì che il bambino ritrovi la tranquillità. Una mamma, in forma anonima su Reddit, ha raccontato proprio di uno scenario simile vissuto in prima persona. "Il ristorante dove sono andata è un gastropub di quartiere. Ci vanno un po' tutti, non è elegante e spesso vanno a mangiarci famiglie con figli", premette la donna.

A un certo punto della serata, suo figlio di tre mesi ha iniziato a soffrire e a piangere. La donna ha immediatamente preso il ciucciotto dalla borsa e ha iniziato a guadagnare l'uscita. Proprio mentre si alzava, però, il bambino ha alzato una di quelle urla che solo i lattanti sanno emettere. A dire della madre, mentre il piccolo era all'interno del locale, ha pianto e urlato "per massimo 20 secondi". Proprio in quegli istanti, un uomo che sedeva al tavolo vicino al suo l'ha chiamata e, a suo dire, le ha detto alcune frasi molto cattive. "Ehi, nessuno vuole sentire il tuo bambino. Non sei speciale".

Il figlio di tre mesi inizia a piangere nel ristorante, un cliente la 'attacca'

"L'uomo ha continuato a fissarmi. Io non sono una persona che ama litigare, quindi l'ho ignorato e ho proseguito verso l'uscita". Dopo alcuni minuti trascorsi all'esterno a tranquillizzare il piccolo, la donna è rientrata nel locale. "Il tizio e la sua fidanzata continuavano a guardarmi con aria di sfida e hanno continuato fino a quando sono andati via". Alla fine del post, la madre chiede se abbia "gestito bene" la situazione al popolo di Reddit. "Ne ho parlato con amiche e ho ricevuto commenti vari. C'è chi dice che non avrei dovuto portare il bambino fuori casa a tre mesi, altre mi hanno detto che evitano a prescindere di portare i bambini fuori a cena fino ad almeno il terzo anno di età".

La mamma ha portato fuori suo figlio "20 secondi dopo" che ha iniziato a piangere, ma un altro avventore non ha voluto perdonarla.
La mamma ha portato fuori suo figlio "20 secondi dopo" che ha iniziato a piangere, ma un altro avventore non ha voluto perdonarla.

Altre persone, però, si sono schierate dalla sua parte. "I bambini sono persone, sono individui ed è perfettamente legale che entrino nei ristoranti", è uno dei commenti con più 'Mi piace' al post su Reddit. Altri hanno fatto notare che dalla parte del torto ci fosse l'avventore seduto all'altro tavolo, che ha sentito il bisogno di rimproverarla nonostante fosse chiaro che la mamma stesse uscendo dal ristorante per evitare che gli altri sentissero le urla del lattante. Uno dei commenti più velenosi recita: "Io gli avrei detto che quello non speciale è lui e che dovrebbe imparare le buone maniere". Un ristorante, tempo fa, espose un cartello all'esterno provocando i genitori che 'non supervisionano' i bambini.

Lascia un commento