"Sono un cameriere e punisco così i clienti che si comportano male a tavola, è la parte migliore del mio lavoro"

Un cameriere ama "punire" a modo suo i clienti che si comportano male a tavola. Lo ama così tanto da arrivare a dire che è la "parte preferita" del suo lavoro. Molti colleghi che lavorano nella ristorazione gli hanno dato ragione.

"Il cliente ha sempre ragione"? Non necessariamente. Un cameriere molto seguito su TikTok ha criticato una categoria specifica di clienti, arrivando a dire che "ama" punire coloro che si comportano male. Il suo nome è Dylan Carlino, è statunitense e vive e lavora in Texas. In un video controverso, ha spiegato cosa intende per lui per "comportamenti sbagliati" da parte dei clienti. Il primo esempio è quello di coloro che si siedono a un tavolo senza previo permesso da parte dei camerieri. "È matematico: i clienti si accomodano a un tavolo con ancora i piatti sporchi e rimangono 15-20 minuti in attesa. Al ventesimo minuto, uno di alza e viene a chiedermi spiegazioni".

Il cameriere ha spiegato come si comporta con i clienti che lo trattano male e non rispettano il suo lavoro.
Il cameriere ha spiegato come si comporta con i clienti che lo trattano male e non rispettano il suo lavoro.

"Io rispondo e chiedo sarcasticamente: 'Nessuno vi ha servito? Ma cosa dici? Ci sono piatti sporchi ovunque. Non avete già mangiato?'. Loro rispondono che non sono i piatti loro e a quel punto amo ribattere che nei ristoranti non funziona così. Non bisogna sedersi a un tavolo senza chiedere ai camerieri. La cosa da fare è alzarsi, chiedere alla cassiera e aspettare il proprio turno". Poi il cameriere parla di un'abitudine piuttosto rara in Italia, ma presente negli Stati Uniti. "Se porti la tua acqua o le tue bevande da casa, non ti servirò. Vuoi fare colazione con i pancake ma hai con te il bicchiere di caffè comprato al minimarket e pagato meno? Li abbiamo finito pochi minuti fa. I croissant? Niente da fare".

Cameriere punisce così i clienti che si comportano male a tavola

Il tiktoker scherza e si autodefinisce "cameriera", per aumentare la carica di ironia nel video. "Lo so cosa state per dire: se una cameriera si comporta così, non riceverà la mancia. Non mi importa, potete tenervi i vostri 6 dollari, non mi servono. Mi hai dato qualcosa di molto più importante dei soldi: mi hai dato un'opportunità di vendicarmi. È la parte preferita del mio lavoro", assicura. Il video ha messo d'accordo i camerieri di tutta America e anche gli stranieri a cui è comparso sul feed di TikTok. "Sono cameriera anche io e sono d'accordo con ogni singola parola che hai detto", è uno dei commenti con più 'Mi piace'.

@dylanpcarlino

As a waitress #comedy #server #restaurant #serverlife

♬ original sound - Dylan

"Sono un barista e ho una faccia che parla prima ancora di aprire la bocca. Questo è il video perfetto", aggiunge un altro. Un terzo utente assicura: "Io solitamente capisco fin dall'inizio se un tavolo mi darà o meno la mancia e per questo mi comporto la conseguenza. Do il servizio in base alla mancia che mi aspetto da un cliente". Com'è noto, gli stipendi base dei camerieri negli Stati Uniti sono estremamente bassi e il 70% della paga dipende dalle mance. Un tavolo che lascia una mancia inferiore al 10% del conto o - peggio ancora - non la lascia crea un danno economico al cameriere, che preferisce dedicare le proprie attenzioni ai clienti simpatici, speranzoso che diano una propina generosa.

Lascia un commento