Il cane è intrappolato nella roulotte a una temperatura di 37 gradi: il momento emozionante in cui i poliziotti lo liberano

Un video è diventato virale e vede come protagonisti un cane intrappolato in una roulotte e dei poliziotti. I proprietari lo avevano lasciato al chiuso ma fuori faceva troppo caldo (circa 37 gradi) e agli agenti non è rimasta altra opzione se non quella di entrare con la forza.

L'estate è ricominciata e almeno fino alla prima metà di settembre avremo a che fare con temperature spesso altissime. Tutti soffrono il caldo estremo, ma per i cani costretti a rimanere chiusi in casa è una vera e propria tortura. Una situazione del genere si è venuta a creare lo scorso 22 giugno negli Stati Uniti, a Wheat Ridge, città del Colorado. Un cane è rimasto chiuso per tre giorni consecutivi in una roulotte senza che i suoi padroni se ne preoccupassero. Per questo, dopo quasi 72 ore, alcuni residenti in quartiere hanno avvertito la polizia e chiesto il suo intervento, affinché liberasse il cane, dato che le temperature massime erano salite nei primissimi giorni d'estate.

Un cane, quando ha caldo, caccia la lingua: è l'equivalente della sudorazione umana.
Un cane, quando ha caldo, caccia la lingua: è l'equivalente della sudorazione umana.

Il cane intrappolato nella roulotte è un pitbull. Quando i poliziotti sono arrivati sul posto, hanno notato dalle finestre che il cane era vivo e vegeto, ma non sono riusciti ad accertare la presenza di una ciotola con dell'acqua o del cibo. Dopo, grazie a un termometro ad infrarossi, hanno accertato che all'interno della roulotte ci fosse una temperatura compresa tra gli 88 e i 90 gradi Fahrenheit, l'equivalente di 31-37 gradi centigradi. Un caldo chiaramente insopportabile per un cane, soprattutto considerando che stesse lì da tre giorni. Ancora più preoccupante che le temperatura del corpo del cane fosse di 100 gradi Fahrenheit, dunque 38 gradi centigradi. Considerata la circostanza, i poliziotti hanno deciso di agire.

Cane intrappolato nella roulotte viene salvato dai poliziotti

I poliziotti hanno chiamato alcuni colleghi, affinché portassero sul posto gli strumenti adatti ad aprire con la forza una roulotte di fatto chiusa. Nel giro di pochi secondi, lo sforzo coordinato di alcuni uomini in divisa ha permesso di aprire il portellone della roulotte e far uscire il cane. Alex Rose, appartenente al comando di polizia di Wheat Ridge, ha dichiarato: "Stiamo avendo a che fare con un'estate molto calda, con le temperature costantemente al di sopra dei 30 gradi. Il nostro lavoro è quello di assicurare la sicurezza pubblica e questo vuol dire anche tutelare i cani. Speriamo che questo video serva a ricordare ai cittadini che fa troppo caldo per lasciare i cani abbandonati nelle auto".

I cani hanno maggiori difficoltà rispetto agli esseri umani a 'gestire' il caldo. Com'è noto, non sudano ma ansimano, una risposta che diventa quasi inefficace quando rimangono a lungo in uno spazio chiuso e senza ricambio d'aria. Tornando all'incidente del video, l'agente ha aggiunto: "Il cane era spaventato, come potete immaginare. Siamo riusciti a tirarlo fuori anche grazie a dei volontari di un rifugio per cani. Dopo cinque giorni in una struttura, è stato adottato". Anche perché i proprietari dell'animale sono letteralmente spariti: "Sappiamo chi sono ma da oltre una settimana non riusciamo a metterci in contatto con loro. Li abbiamo denunciati per maltrattamento di animali", ha aggiunto la polizia di WRPD nel post Facebook. Un'altra storia a lieto fine con protagonisti i cani è quella che vede protagonista un uomo che ha viaggiato 4.000 km per adottarne uno.

Lascia un commento