F1, la reazione di Ollie Bearman all'ingaggio nel team Haas è emozionante: "Per ben 12 anni..."

Ollie Bearman ha commentato le sue sensazioni in merito all'ufficializzazione del contratto con il team Haas, che, dall'anno prossimo, gli permetterà di diventare un pilota F1 ufficiale.

Chi ha seguito, sin dall'inizio, questa edizione del Campionato mondiale di Formula 1, ricorderà sicuramente la meravigliosa performance del giovanissimo Oliver Bearman, chiamato anche con il nomignolo 'Ollie'. A causa di un infortunio di Carlos Sainz, che si è operato per appendicite, infatti, il pilota britannico ha corso al suo posto, nel team Ferrari. Bearman aveva ancora 18 anni a febbraio, e, nonostante la sua giovane età, è riuscito a terminare la gara araba in settima posizione. In questo modo, Bearman è diventato il più giovane pilota della Ferrari a guadagnare dei punti in un Gran Premio.

Molti hanno pensato, a quel punto, che presto si sarebbe tornati a parlare di lui, e, infatti, negli scorsi giorni è stata annunciata una novità decisamente interessante. Il pilota di Formula 2, attivo con il team Prema, e terzo pilota del team Ferrari, diventerà, infatti, un pilota ufficiale di Formula 1 a partire dall'anno prossimo. Inizierà, dunque, il suo percorso nella classe regina delle auto da corsa, a meno di 20 anni, nel team Haas. Bearman ha corso, con il team Haas, durante le prime prove libere del Gran Premio dell'Emilia-Romagna, e anche nel corso di questo weekend partecipa alle prove libere con la scuderia statunitense, che collabora con la Ferrari.

F1: le parole di Ollie Bearman dopo l'ufficializzazione del contratto con il team Haas

Al suo arrivo sul circuito di Silverstone, Ollie Bearman è intervenuto ai microfoni ufficiali della Formula 1, e lì ha commentato le sue sensazioni dopo la firma del contratto con il team di Formula 1. "È una sensazione speciale, sono davvero fiero di questa cosa. Sai, quando fai un passo indietro e ci pensi, capisci che era quello che sognavi di fare da quando eri piccolo", ha detto, visibilmente emozionato. "Per ben dodici anni ho lavorato a questo risultato, ed è stato un lungo viaggio", ha detto il pilota inglese.

Adesso, però, ce l'ha fatta. "E adesso sento che, compiendo il passo verso la Formula 1, e come se iniziassi il viaggio da capo. Perché, sai, spendi tutti questi anni per cercare di entrare in Formula 1, e ora è finalmente ufficiale. Sono davvero emozionato e non vedo l'ora di iniziare", ha concluso. Siamo tutti curiosi, naturalmente, di sapere come proseguirà il suo viaggio nella Formula 1. Intanto, oggi ricomincia un nuovo Gran Premio, e, dopo la vittoria di George Russell della scorsa settimana, sarà interessante scoprire se un altro pilota otterrà la prima vittoria dell'anno in Gran Bretagna, o se vincerà uno di quelli che hanno già trionfato nel 2024.

f1-formula-1-ollie-bearman-prossimo-vincitore
Chi vincerà in Gran Bretagna? Sarà un pilota che non ha ancora vinto quest'anno? (Fonte: Twitter - X - Formula 1).

Lascia un commento