Uomo trova suo padre dopo 56 anni e rimane sorpreso quando scopre perché lo ha abbandonato alla nascita

Un uomo è riuscito a trovare il padre biologico dopo 56 anni di ricerche. In quel frangente ha scoperto perché lui e sua madre biologica lo hanno abbandonato. Ecco la loro storia, dall'inizio alla fine.

La maggioranza delle persone conoscono i propri genitori biologici e tendono a trascorrere gran parte della propria vita al loro fianco. In certi casi, però, il padre o la madre di un individuo può abbandonarlo per un motivo o per un altro, rendendolo orfano. Questa è la storia di un uomo di 56 anni, che ha ritrovato suo padre biologico solo durante l'età adulta. A parlare per conto suo è stato il figlio, un 22enne canadese che ha pubblicato la storia in questione su Reddit. "Mio padre è stato adottato alla nascita da una coppia che lo ha amato profondamente e per questo non ha mai sentito il bisogno di cercare i suoi genitori biologici".

"Di loro - prosegue il giovane - conserva solo una lettera in cui gli dicono che era un bambino voluto e nato dall'amore tra due persone, che però non potevano tenerlo per una serie di ragioni". Per 56 anni, l'uomo non si è posto realmente il problema di conoscerli. Tutto è cambiato nel Natale del 2023, quando sua figlia - la sorella del narratore - gli ha regalato un test del DNA. "In realtà volevamo scoprire di quale nazione del mondo fossero i nostri antenati e a quale etnia appartenessimo". Dopo aver ricevuto i risultati, l'azienda ha indicato loro due nomi di persone che vantavano una "compatibilità genetica perfetta" con il 56enne.

Trova il padre biologico dopo 56 anni: la sua vita cambia

"Mio padre ha contattato queste due persone via e-mail ed ha atteso la loro risposta. Uno di loro lo ha contattato e lo chiameremo Jim per comodità, anche se non è il suo vero nome. Ha detto di essere felicissimo di aver ricevuto quel messaggio e che stava cercando suo figlio da una vita. Era suo padre". Il 22enne spiega che suo padre è una persona "riservata" ma da quando ha ripreso a parlare con il padre biologico era "più felice che mai". Ma le sorprese non sono finite qui. Il padre lo ha messo in contatto anche con la madre biologica ed è venuto a sapere la storia di come i suoi si sono conosciuti e perché lo hanno abbandonato. "Suo nonno materno era australiano e si è trasferito in Canada negli Anni '60 per lavoro ed ha avuto una figlia, che chiameremo Debby. La famiglia si è poi spostata negli Stati Uniti".

L'uomo ha trovato suo padre biologico dopo 56 anni grazie a un test del DNA realizzato per conoscere la sua etnia.
L'uomo ha trovato suo padre biologico dopo 56 anni grazie a un test del DNA realizzato per conoscere la sua etnia.

Debby e Jim si sono conosciuti alle scuole superiori e a 17 anni la prima è rimasta incinta. "Il padre era furioso, li ha fatti lasciare, l'ha fatta partorire in Canada e dopo il parto l'ha costretta a tornare in Australia". Da qui la necessità di abbandonare loro figlio e affidarlo a una coppia canadese infertile. Debby e Jim, in qualche modo, si sono rivisti 40 anni dopo: il primo non ha avuto altri figli perché sua moglie ha sofferto dei non precisati "problemi di salute", mentre Debby ha dato vita a tre figlie femmine. L'autore del racconto vorrebbe incontrare entrambi i suoi genitori, ma se il padre è più "alla portata" perché vive negli Stati Uniti, la madre vive in Australia, un viaggio ben più impegnativo. In fin dei conti, sono gli unici parenti "di sangue" che il padre del 22enne ha e significano molto per lui.

My dad found his biological parents and it turns out they've been searching for him for 56 years
byu/EyesNPies inTrueOffMyChest

Lascia un commento